mercoledì 13 gennaio 2010

Casa mia

Buongiorno dalla vostra sempre giovanile Nonna Lola!
Quest’oggi permettetemi di ringraziare tutti voi per tutte le lettere di complimenti che mi inviate quotidianamente.
Il blog sta crescendo proprio come i miei contatto di Faeis Book
Gente scognita che mi considera, chissà perché poi, un tipo interessante.
Grazie grazie grazie davvero per le letterine..
posta A tal proposito prego i signori postini se cortesemente possono evitare di timbrare i francobolli, o perlomeno se possono usare un inchiostro lavabile perché così io francobolli me li rivendo al tabbaccaro sotto casa che se li compra a metà prezzo e ci guadagno qualcosina. Tanto a voi che vi costa, signori postini?

Continuate a scrivere, signori miei, che mi sono fatta i conti: rivendendo altri francobolli al tabaccaro, tempo due settimane e mi finisco di pagare il mutuo del BMW!

Tra tutte le adorabili letterine che mi sono pervenute questa settimana, oggi ho scelto quella del simpaticissimo signor Luigi Pistacchio dalla provincia di Catania che mi scrive pressappoco così:

Cara Nonna Lola,
sei una vecchia pazza e mi fai girare i cosiddetti. Se scopro dove abiti verrò a farti una visitina che non dimenticherai tanto facilmente!
Ti faccio la festa, vecchia mia!

Per sempre suo,
Luigi Pistacchio da Bronte.

P.S.Allego nella busta una lametta a scopo intimidatorio e una busta preaffrancata con Posta Prioritaria nel qual caso desiderasse rispondermi in privato.

 

Sono commossa, caro signor Pistacchio di Bronte! E le rispondo con piacere: difatti avevo giustappunto intenzione di pubblicare qui alcune foto di casa mia.

Inizio con quella del balcone.
L’inferriata l’ho fatta fare apposta da Mastro ‘Nzino, il maniscalco più noto dei sette mari.

The balcon
Vi invito qui a notarne la delicatezza delle forme e la magnificenza delle rifiniture!

The balcon

Questo è solo l’inizio, prossimamente pubblicherò altre meravigliose foto di casa mia dimodoché possiate conoscere meglio la vostra Nonna Lola e venire anche voi a farle la festa!

Signor Pistacchio da Bronte, la attendo impaziente, anzi, vado subito a prendere il phon per far raffreddare la crostata alla besciamella che frigge in padella!

30 commenti:

Michelangelo Buonarroti ha detto...

Nemmeno io sarei riuscito a definire sittanta eleganza e delicatezza in un inferriata! M'inchino e mi prostro dinnanzi al maestro 'Nzino.

Nonna Lola ha detto...

Caro Michelangelo Buonarroti,
trasecolo perchè la davo per defunto già da diversi secoli, ma si tratterà certamente del solito caso di ignominia!
Si prostri, si prostri pure, ma non esageri giacchè Nonno Riccardino è alle sue spalle!

Gaetano Deretano ha detto...

Saluto i pistacchi, le noci, le mandorle, gli arachidi, le noccioline, i ceci e tutte le caccavette e simenze che mi conoscono!

Giò ha detto...

Cara nonna Lola, perchè non ci svela qualche sua buonissima ricetta a base di besciamella?
Ha mai pensato di partecipare alla prova del cuoco?

Nonna Lola ha detto...

Caro Gaetano Deretano,
non dimenticare di salutare pure gli anacardi e quelle durissime noci brasiliane che manco col martello le rompi!

Nonna Lola ha detto...

Cara Giò,
purtroppo non posso partrcipare alla prova del cuoco essendo io stata in gioventù l'amante di Bigazzi.
E siccome non ci siamo lasciati bene (per ragioni di privacy non posso essere più precisa, ma sappi che mentre stavo con lui lo tradivo col giardiniere, il cuoco, il maggiordomo, il cameriere e sono rimasta incinta dell'autista. Inoltre quando mi ha lasciata per vendetta gli ho dato fuoco al mercedes) temo che lui serbi ancora un ingiustificato rancore nei miei confronti.

Mastro Nzino ha detto...

Gentilissima Nonna Lola,
rimirando nelle foto l'esimio lavoro da me realizzato, colgo l'occasione per domandarLe il saldo dell'opera.
Era, se non vado errato, il 1986 quando mi commissionò la pregiata inferriata del Suo Balcone. Il costo pattuito era di un milione e quattrocentomila lire e Lei mi lasciò un acconto di lire milleduecento sostenendo di non aver spiccioli e che sarebbe passata presto a saldare.
Siamo nel 2010 e ora si paga in euro. Potrebbe gentilmente venire a pagarmi le 700 euro (al cambio attuale)?

Nonna Lola ha detto...

Caro Mastro Nzino,
non la facevo così venale. Ad ogni modo la parola di Nonna Lola è sacra e va mantenuta.
Purtroppo in questo momento non ho spiccioli con me, ma conto di passare PROSSIMAMENTE a pagare il conto.

Prozia Berenice ha detto...

Ciao Lola mia! Sono la prozia Berenice, la zia di tua mamma ti ricordi di me? E come sta mamma tua? É una vita che non la sento. E Nonna? Tutto bene? Salutamille tanto tanto e quando volete venite a trovarmi. E tu comu stai? Sempre in braccio vuoi stare? O ti passaro sti capricci? L'ultima volta che ti ho vista non arrivavi al tavolino del salotto. Sei cresciuta?
Un bacione, la prossima volta che vengo a trovarti ti porto le caramelle che ti piacciono tanto e pure una bella bambolina di lenci, ma solo se fai tutti i compiti!

Matteo Babbeo ha detto...

Cara Nonna Lola,
ho bisogno per l'ennesima volta dei suoi preziosissimi consigli e so già che il suo spirito caritatevole non la farà tirare indietro.
Ma vengo subito al punto:
a casa mia dicono che sono megalomane, ma io non ci vedo niente di male: sarà che adoro il sushi, sarà che la cultura orientale mi ha sempre affascinato, non so com'è e come non è... il fatto è che è sempre stato mio desiderio quello di conquistare il Giappone.
Può darmi degli utili consigli per realizzare il mio sogno segreto?
Grazie anticipate. Se riesco nel mio intento, le dono Osaka come ricompensa.

Miss Minchin ha detto...

Cara Nonna Lola,
cercando su google, come mia abitudine, immagini porno di cicciolina col pitone, mi sono ritrovata sul suo blog e le faccio i complimenti per i suoi consigli.
In proposito a ciò, volevo chiederle aiuto: nel collegio esclusivo che dirigo c'è questa bambina di nome Sara Morris che francamente mi stava già sulle palle fin dall'inizio. Solo che essendo ricca sfondata mi toccava fare buon viso a cattivo gioco e trattarla bene. Adesso però che suo padre è morto in circostanze misteriose e che lei ha perso tutti i soldi, non so più come comportarmi: devo continuare a vezzeggiarla o mi conviene relegarla in soffitta e trattarla come l'ultima delle sguattere?
Mia sorella Amelia dice che non mi conviene farlo, perchè magari suo papà non è morto e lei potrebbe farmi causa per maltrattamenti sui minori, ma io non sono convinta.
Cosa mi consiglia? Pendo dalle sue labbra.

Oliviero & Beniamino ha detto...

Buongiorno, siamo due sportivi, due ragazzi che per il calcio vanno matti. Siamo portiere e attaccante e ci definiscono due speranze. Noi vorremmoco sfondare e campioni diventare per poter così giocare nella Squadra Nazionale.
Ultimamente dobbiamo però riconoscere che l'affiatamento tra di noi è aumentato sensibilmente... come dire? Allenarci assieme tirando e parando tutti quei rigori ha scatenato in noi una passione che va aldilà del calcio e della mera competizione sportiva. Adesso il momento più atteso è quello della doccia negli spogliatoi.
La domanda che vogliamo porle in proposito, Nonna Lola, è la seguente: ci può consigliare un docciaschiuma a ph neutro dalla profumazione delicata ma allo stesso tempo macho?

Lucia Maggio ha detto...

Buongiorno cara Lola.
Mi sono trasferita da poco in Australia con Mamma, Papà e sorelle e fratelli al seguito.
La nostra situazione economica purtroppo non è delle migliori: sono costretta a vivere dentro una botte sulla spiaggia, mentre il resto della mia famiglia vive dentro una tenda di fortuna.
Io amo molto gli animali e non appena ne vedo uno, devo subito adottarlo. E' successa la stessa cosa con Piccolo, il dingo che ho trovato. Mamma dice che non posso tenerlo perchè si tratta di una specie di sciacallo australiano molto aggressivo. Inoltre mamma e papà sottolineano che potrebbe finire come quando ho voluto adottare quel pitone gigante che ha inghiottito la nonna. Come posso fare a far capire ai miei genitori che un pericolosissimo dingo è l'animale domestico perfetto da tenere con me dentro una botte sulla spiaggia?

Luciano ha detto...

Gentilissima Nonna Lola,
mi chiamo Luciano e ho un problema: ero molto amico di una bambina di nome Annetta. Un giorno però, preso dalla noia, per ingannare il tempo, mi sono deciso a spingere giù dalle alpi svizzere Daniele, il fratello di Annetta. Adesso il piccolino lamenta la rottura di tutte le ossa delle gambe e probabilmente non potrà più camminare. Annetta si è molto risentita per questo e non vuole più parlarmi. Non crede sia una reazione esagerata? C'è un modo per convincerla a far pace con me? In fondo non credo di aver fatto qualcosa di male

Fiorellino Giramondo ha detto...

Dolce Nonna Lola, ho estrema necessità di una sua consulenza. Mentre mi trovavo a mendicare in austria, mi sono introdotta furtivamente nelle cucine reali dove la mia gattina bianca si è mangiata il Gioiello delle Amazzoni, un anello con un pataccone gigante tutto sbrilluccicoso. Adesso sono inseguita da uno sceicco, un fascista e un capo indiano che, su ordine della principessa d'austria, vogliono catturare la mia gattina per recuperare il suddetto gioiello.
Qualche consiglio in merito? Come posso fare a liberarmi dai miei inseguitori?

Dolce Sig.ra Minù Pepperpot ha detto...

mia cara Nonna Lola,
innanzitutto desidero farle i miei complimenti per la trasmissione che conduce su certi emittenti private dopo le due di notte. Mi lasci dire che è ancora molto in forma per la sua età.
Ma veniamo al dunque.
Dunque, svariati mesi fa, coi bollini della SISA ho vinto un adorabile cucchiaino d'oro con un campanellino che porto sempre con me.
Da allora, mi capita misteriosamente di rimpicciolirmi nei momenti più inaspettati (ad esempio, l'altro giorno ero seduta al cesso e -puff- è successo ancora). Inoltre, quando sono in queste condizioniL gli animali si prendono la confidenza di rivolgermi la parola, il che è snervante, perchè sono spesso scortesi e maleducati mandandomi a fanculo.
Prima di possedere stu cucchiaino non mi capitava di rimpicciolirmi.
Quando lascio il cucchiaino a casa non rimpicciolisco.
E' strano, ma non capisco proprio la causa delle mie strane mutazioni.
Che sia colpa delle radiazioni elettromagnetiche della centralina telefonica che hanno installato sopra il fienile della mia fattoria? La prego, dotta Nonna Lola, mi illumini col suo smisurato sapere.

Nonna Lola ha detto...

Cara Prozia Berenice,
quanto tempo! La mamma e la nonna stanno benone, ma si lamentano un po' che non vai mai a trovarle. E mamma tua come sta? E' stato un piacere risentirti

Nonna Lola ha detto...

Caro Matteo Babbeo,
considerando la crisi economica mondiale, credo fermamente che non sia il caso conquistare il Giappone. Non dico che sia una cattiva idea, dico solo che ti conviene attendere migliori congiunture economiche. Hai aspettato tanto, cosa ti costa attendere ancora un po'?

Nonna Lola ha detto...

Cara Miss Minchin,
si .asci dire che lei è l'istitutrice che mi sarebbe piaciuto avere da giovane.
Non dia ascolto a quella pitufa di Amelia, la invito a non essere affatto indulgente con quella bambina. La rinchiuda in soffitta e, se dovesse scoprire che qualche misterioso benefattore le riempie la stanza di smisurate ricchezze, non esiti ad appropriarsi di quei beni.
Distinti saluti.

Nonna Lola ha detto...

Cari Oliviero e Beniamino,
avete provato la nuova linea "Compagnia delle Nonne"? Vi consiglio la profumazione alla besciamella.
Inoltre con l'acquisto di tre prodotti (ad esempio bagnoschiuma, latte detergente e crema anti-age alla besciamella) subito in regalo un DVD della signora in giallo. aut.min.rich.

Nonna Lola ha detto...

Cara Lucia Maggio,
mi fai tornare in mente i bei tempi in cui allevavo coccodrilli nella vasca da bagno. I tuoi genitori non ti amano, lasciatelo dire. Non mi pare salutare far vivere una bimba di otto anni dentro una botte! Fossi in te, addestrerei il dingo per sbranarli.
Se ciò non dovesse funzionare, giacchè i dingo sono capricciosi e fanno spesso di testa loro, ti invito a buttarti sotto una carrozza fingendo un incidente.
Simula con i ricchi signori che ti soccorreranno la totale perdita della memoria. Convincili poi ad adottarti con una banale scusa (tipo: "non vi ricordo la vostra figlioletta perduta anni e anni fa?" ... funziona sempre!).
E' l'unica occasione che hai per cambiar vita. Non si può vivere per sempre in una botte, ricordalo.

Nonna Lola ha detto...

Caro Luciano,
certa gente ha le pigne nel cervello. Questa Annete non ti merita, fossi in te la spingerei giù dalle dolomiti. Ma stavolta fa attenzione che non sopravviva.

Nonna Lola ha detto...

Cara Fiorellino Giramondo,
per liberarti dai tuoi molestatori internazionali non hai che un modo: diventare Testimone di Geova. Quelli li evitano tutti.

Nonna Lola ha detto...

Dolce Signora Minù Pepperpot,
ho esaminato attentamente il suospinoso caso giungendo ad una soluzione: la causa che la fa rimpicciolire è certamente dovuta al malocchio che le ha fatto una sua vicina. Non sapendo di quale vicina possa trattarsi, la invito a denunciare tutte e 60 le signore del suo villaggio alla Santa Inquisizione di modo che possano essere tutte bruciate sul rogo.
Distinti saluti.

Gargamella ha detto...

Cara nonna Lola, potrebbe indicarmi una buona ricetta a base di besciamella e puffi?
Puffarbacco, già mi lecco i baffi!

Beppe Bigazzi ha detto...

Ciao Lola, volevo dirti che non serbo affatto rancore nei tuoi confronti e che anzi avrei tanta voglia di incontrarti di nuovo.
Possiamo segretamente vederci agli studi della prova del cuoco dopo l'orario di chiusura, quando non ci sarà più nessun testimone.
Mi troverai in cucina ad affilare i coltelli.
Mi raccomando, non dirlo a nessuno.
Ti aspetto!!!

Nonna Lola ha detto...

Caro Gargamella,
Puffi ripieni alla besciamella
ingredienti per 4 persone: 8 bei puffi grassottelli, dodici litri di besciamella, sale, pepe e fantasia, un pizzico di peperoncino di caienna.
Preparazione:
prendete 8 puffi e metteteli a purgare per 24ore come si fa con le lumache per farle alla bourgignonne.
Tagliateli lungo le vertebre e friggeteli nella besciamella per due orette abbondanti. Salate in abbondanza, impiattate e ualà il gioco é fatto!

Nonna Lola ha detto...

Caro Bigazzi,
sono lieta che finalmente mi abbia perdonato.
Ne approfitto dunque per confessarti anche che sono io l'autrice del furto vandalico della tua residenza in campagna. Sono certa che mi perdonerai per aver danneggiato gli inestimabili picasso che tenevi nel bagno di servizio.
Baci.

Beppe Bigazzi ha detto...

Oh Lola, figurati, per così poco!!! Allora mi raccomando, ti aspetto agli studi della prova del cuoco dopo l'orario di chiusura... non spaventarti se sentirai dei rumori strani, oltre ai coltelli da affilare mi hanno chiesto anche di provare la nuova sega elettrica e quella circolare, sai... strumenti che servono ai tecnici di studio... vedrai vedrai, ti farò anche una bella sorpresa quando vieni... maremma maiala ...

Nonna Lola ha detto...

Mio caro Beppe,
so quello che vuoi da me.
Ci fosse anche la moroni, potremmo fare una ricettina interessante... non so se mi spiego

Posta un commento

Un dubbio vi attanaglia? Un problema vi assilla?
Nonna Lola e la sua infinita saggezza, documentata da anni e anni di maturata esperienza, è a vostra disposizione, gioie!

Ditelo a Nonna Lola!

Si è verificato un errore nel gadget

Nonna Lola

Post più popolari