mercoledì 23 febbraio 2011

Io, Nonna Lola

Gioie care, da quando mia nipote Pitufa mi ha convinto a registrarmi su Faeis Book, mi sono fatta un sacco di amici e capita spesso che molte persone mi chiedano chi sia io in realtà, pensando a volte addirittura ad un personaggio di fantasia, parto della mente di qualcuno (che assurdità!).
Ecco perché ho deciso di raccontarvi la storia della mia vita, cosicché vi rendiate conto che io sono una vecchina come se ne possono incontrare ovunque in giro per il mondo.

Mi chiamo Nonna Lola Marrone (Marrone è un cognome d'arte) e mi pregio di essere nata in Sicilia,  il 13 marzo del 1923. Un'ottima annata per il grappino.
Sono una nonnina fortunatissima, difatti nacqui come si suol dire con la camicia.
Si trattava di una camicia Emporio Armani e non è da tutte, non credete?

Provengo da una povera famiglia di coltivatori di carrube e sono stata costretta a lavorare di giorno e studiare la sera, finché mi diplomai presso Scuola Radio Elettra, di cui sono poi diventata preside nella sede distaccata di Abbiategrasso.

Nella mia vita mi pregio di aver svolto diverse professioni: mondina nelle risaie in pianura padana, segretaria particolare del primo ministro britannico, massaggiatrice sexy, camionista della Galbani (che vuol dire fiducia) in Calabria, danzatrice del ventre, governante a Windsor per il piccolo Carlo d'Inghilterra, ballerina di can-can al Mulenruj di Parigi, controfigura di Xena la principessa guerriera, trapiantatrice di capelli presso il centro "Cesare Ragazzi", spia russa del KGB, consulente sanitaria per la dottoressa Tirone, attrice di film scollacciati, cantante lirica, chiromante e paragnosta, domatrice di leoni presso il circo Togni, amministratrice di condominio truffaldina, guardia svizzera in Vaticano, acchiappafantasmi,  
falsificatrice di dipinti
, operatrice call center di quella santa donna di Wanna Marchi, croupier al casinò di Montecarlo, venditrice porta a porta di tappeti orientali, investigatrice privata (mansione che tuttora svolgo saltuariamente di tanto in tanto tanto per ingannare il tempo).

Ma per me è stato facile svolgere mansioni così diverse tra loro, giacché, a differenza dei comuni esseri umani, io mi pregio di essere nata imparata.

Gioie care, adesso devo andare che mi si brucia la besciamella sul fuoco ma vi prometto che la prossima volta vi narrerò ancora le mie pregevoli gesta!

Discintamente Vostra,
Nonna Lola

13 commenti:

Lucrezia ha detto...

sei incredibile, meriteresti un premio solo per questa biografia!

Anonimo ha detto...

Awesome post. È piaciuto molto leggere il tuo post sul blog.

Jessica '90 ha detto...

Ciao nonna, mi kiamo Jessica '90 e DGTo da casa di un amico che xò non è il mio raga ma io con lui ci ho appena fatto sesso (ma non glielo dire xò al mio boy).
Ti scrivo xkè credo che sono di nuovo in cinta. Il fatto è che io mi vergogno a portare gli okkiali che tutte le amike mie mi dicono ke sensa stò molto meglio e allora io non li metto e faccio finta ke ci vedo benissimo ma poi sbaglio e invece di prendere la pillola anticoncezzionale prendo le zigulì di mia sorella piccola ke tra l'altro io non la sopporto xkè lei mi legge di nascosto il diario segreto e poi ci va a raccontare a mia mamma tutti gli sgami che ho con i raga.
Come posso fare?

Nilla Pizzi ha detto...

Cara Lola, amica mia,
sanremo giovani ...gghghghgg... casino croupier ...ghghhggg... vita avventurosa hai avuto ...ghghghhg casa di riposo ultima dimora ...ghghhhgg... restituiscimi quel prestito che ti ho fatto quarant'anni fa ...ghghhghg... Grazie dei Fior!

il Comitato ha detto...

Lodi lodi lodi alla nonnina!
Il Comitato (nella persona del Comitato) offre in ordine strettamente sequenziale:
- un televisore in bianco e nero a transistor già usato (ma pochissimo)
- una collana di vere perle in vera plastica madreperlata;
- un servizio da té lievemente difettato (la teiera è bucata di sotto e perde, le tazze sono grossolanamente incollate con l'attack ma vanno ancora benissimo);
- un vaso cinese realizzato con gli stecchini di legno dei ghiaccioli (ma vi assicuro che non sembra affatto).
I premi o la busta?

P.S.Signor Castagna, è arrivato il barbiere ma non credo lei ne abbia più bisogno, oramai

Nonna Lola ha detto...

Cara Lucrezia,
se devo essere sincera (e io mi pregio di esserlo sempre) questa mia biografia è stata premiata giustappunto stamane col premio Pulitzer.
Ovviamente ho subito impegnato il meritato trofeo al banco dei pegni per giocarmi tutto sul 32 rosso alla roulette del Casinò di Montecarlo.

Discintamente Tua,
Nonna Lola

Nonna Lola ha detto...

Caro Anonimo,
ti risponderò per le rime.

Thank you much.
Io pregiata ricevere complimenti tuoi.

Nonna Lola ha detto...

Cara Jessica '90,
come recita un vecchio adagio "la madre degli stolti è sempre incinta".
Non dovresti vergognarti di portare gli occhiali, basta scegliere il modello, giusto come il mio.
Che poi, se dobbiamo dirla tutta, l'è che io, essendo nata imparata, ci vedo benissimo, gli occhiali li porto solo per valorizzare il mio viso così giovanile.

Nonna Lola ha detto...

Cara Nilla Pizzi,
la mia memoria fa cilecca, che vuoi farci, sarà l'età ma non ricordo di nessun prestito in particolare.
Comunque ne riparleremo quando avrai sputato la dentiera.

Nonna Lola ha detto...

Caro Comitato,
mi pregio di rifiutare le vostre pregiatissime regalie e di richiedere l'equivalente in denaro.
O eventualmente l'equivalente in grappini, giacchè in questo momento confesso di aver la gola più secca della lingua di un cammello.

Discintamente Vostra,
Nonna Lola

Anonimo ha detto...

Nonna Lola,
che vita avventurosa hai avuto, complimenti!

Anonimo ha detto...

Nonna Lola, che vita avventuroa hai avuto.
Complimenti!

Nonna Lola ha detto...

Caro Anonimo,
non sono mica sorda!
Non c'è bisogno di ripetere le cose due volte!

Posta un commento

Un dubbio vi attanaglia? Un problema vi assilla?
Nonna Lola e la sua infinita saggezza, documentata da anni e anni di maturata esperienza, è a vostra disposizione, gioie!

Ditelo a Nonna Lola!

Si è verificato un errore nel gadget

Nonna Lola

Post più popolari